Discussion:
Piccolo infarto
(troppo vecchio per rispondere)
Beatrice
2003-10-25 22:33:28 UTC
Salve,
avrei piacere di sentire il vostro parere sui seguenti quesiti. E' possibile
avere un piccolo infarto e praticamente non accorgersene? E soprattutto
esiste un esame che possa in qualche modo segnalarlo, anche a distanza di
anni?
Per cardiopatia ischemica si intendono dolori forti tipo angina al centro
del petto oppure anche "dolorini" verso sinistra?
Questi ultimi dovrebbero scomparire mettendo cerotti alla nitroglicerina? In
caso contrario si può pensare a dolori provocati dalle ossa, magari in
seguito ad un cambio di temperaura, ovvero reumatici?
Grazie mille
Teresa
Grazie
Marco Magnano
2003-10-25 23:19:37 UTC
Post by Beatrice
avrei piacere di sentire il vostro parere sui seguenti quesiti. E' possibile
avere un piccolo infarto e praticamente non accorgersene?
si.
Esistono degli esami di importanza via via crescente per diagnosticarlo.
Anche dopo anni
Post by Beatrice
Per cardiopatia ischemica si intendono dolori forti tipo angina al centro
del petto oppure anche "dolorini" verso sinistra?
Questi ultimi dovrebbero scomparire mettendo cerotti alla nitroglicerina? In
caso contrario si può pensare a dolori provocati dalle ossa, magari in
seguito ad un cambio di temperaura, ovvero reumatici?
Impossibile rispondere.
Non so se qualcuno riesce a riassumere un argomento tanto vasto in poche
riche.
Io non ci riesco.
Devi consultare un medico.
Daniela
2003-10-26 09:10:53 UTC
Post by Beatrice
Salve,
avrei piacere di sentire il vostro parere sui seguenti quesiti. E' possibile
avere un piccolo infarto e praticamente non accorgersene?
Si. Non sempre l'infarto si manifesta con dolore al petto, a volte nemmeno
con altri sintomi.
Post by Beatrice
E soprattutto
esiste un esame che possa in qualche modo segnalarlo, anche a distanza di
anni?
Esistono diversi esami che possono segnalare un pregresso infarto (anche un
semplice elettrocardiogramm, l'ecografia, la scinitigrafia....) tuttavia può
capitare che dopo un piccolo infarto questi esami risultino assolutamente
normali!
Post by Beatrice
Per cardiopatia ischemica si intendono dolori forti tipo angina al centro
del petto oppure anche "dolorini" verso sinistra?
Non necessariamente. Una ostruzione delle coronarie può essere asintomatica
o manifestarsi con sintomi diversi dal dolore toracico (mancanza di respiro,
svenimenti etc...).
I dolori provocati da questa patologia sono estremamente variabili da
soggetto a soggetto.
Il sintomo tipico (l'angina pectoris) è un dolore oppressivo (spesso viene
descritto come "un masso che schiaccia il petto") localizzato al centro del
torace, talvolta irradiato al braccio sinistro o ad entrambe le braccia o al
collo, spesso associato a sudorazione. Ma altre malattie possono provocare
dolori simili (malattie dell'aorta, dell'esofago, dello stomaco, delle
ossa!) così come la cardiopatia ischemica può presentarsi con dolori molto
diversi da quellli descritti per caratteristiche e localizzazione (quante
volte un infarto viene scambiato per una indigestione? ;-) o con sintomi
diversi dal dolore...
Post by Beatrice
Questi ultimi dovrebbero scomparire mettendo cerotti alla nitroglicerina?
Non è detto: dipende dall'entità della malattia e dalle sue molteplici
caratteristiche!!!
Post by Beatrice
In
caso contrario si può pensare a dolori provocati dalle ossa, magari in
seguito ad un cambio di temperaura, ovvero reumatici?
Prima di pensare ad un dolore osseo è necessario escludere qualcosa di più s
erio (la malattia coronarica) con una visita medica ed eventualmente esami
strumentali appropriati (certo non è discriminante la risposta ad un cerotto
di nitroglicerina! ;-)

Spero di essere stata sufficientemente chiara...


Daniela (Specializzanda in Cardiologia)
Morgan
2003-10-29 13:48:00 UTC
Post by Beatrice
avrei piacere di sentire il vostro parere sui seguenti quesiti. E' possibile
avere un piccolo infarto e praticamente non accorgersene?

Post by Beatrice
esiste un esame che possa in qualche modo segnalarlo, anche a distanza di
anni?
Sì: pensa all'elettrocardiogramma o all'ecocardiogramma
Post by Beatrice
Per cardiopatia ischemica si intendono dolori forti tipo angina al centro
del petto oppure anche "dolorini" verso sinistra?
Per cardiopatia ischemica si intende un gruppo di 4 sindromi:
1) l'infarto acuto del miocardio (il comune infarto)
2) l'angina pectoris (intesa qui non come sintomo, ma come sndrome, nelle
sue tre forme: stabile, instabile, e di Prinzmetal)
3) la cardiopatia ischemica cronica
4) la morte cardiaca improvvisa
Il dolore non è una costante in questi quadri clinici.
Post by Beatrice
Questi ultimi dovrebbero scomparire mettendo cerotti alla nitroglicerina?
I nitroderivati di solito fanno recedere il dolore anginoso, ma hanno scarso
o nessun effetto su quello in corso di infarto.
Post by Beatrice
caso contrario si può pensare a dolori provocati dalle ossa, magari in
seguito ad un cambio di temperaura, ovvero reumatici?
I dolori della parete toracica e quelli viscerali non cardiaci possono
entrare in diagnoi differenziale col dolore di origine cardiaca.



Cordiali saluti,
Morgan