(troppo vecchio per rispondere)
Conseguenze dell'uso di sostanze "allucinogene"
Matteo D.
2008-12-18 21:11:18 UTC
Salve a tutti!

ne parlerò anche col mio medico, ma per non andarci competamente
impreparato intanto chiado a voi: quali sono le conseguenze sul fisico
dell'uso di

psilocibina
LSD
mescalina

In particolare sono interessato alla psilocibina.
Ho letto (in generale su internet, le fonti sono diverse e non so
valutarne l'attendibilità) che:
- non dà dipendenza fisica;
- può dare dipendenza psicologica;
- il fisico sviluppa una forte tolleranza;
- a bassi dosaggi non è pericolosa (bassi dosaggi? che significa?).


Link, fonti, libri, suggerimenti?
Grazie!
matteo
Albert0
2008-12-19 10:53:36 UTC
Post by Matteo D.
- il fisico sviluppa una forte tolleranza;
Per alcuni giorni non fà più effetto.
Post by Matteo D.
- a bassi dosaggi non è pericolosa
Frase priva di significato.

Il rischio, a parte una esperienza sgradevole, è l'induzione di
attacchi di panico e slatentizzare psicosi.
Dà raramente flash-back ( cioè momenti in cui ritorna la sensazione
dell'esperienza).
E' sicuramente più sicura del LSD.
zz
2008-12-19 12:41:46 UTC
X-no-archive:no
Post by Albert0
Il rischio, a parte una esperienza sgradevole, è l'induzione di
attacchi di panico e slatentizzare psicosi.
Dà raramente flash-back ( cioè momenti in cui ritorna la sensazione
dell'esperienza).
E' sicuramente più sicura del LSD.
toh chi spunta da idd :-)

quoto sul sicuro nel senso di prevedibile, ha un comportamento
senz'altro più omogeneo dell'lsd: sale, fa e scende. l'acido è
decisamente più 'schizofrenico'.

in ogni caso per slatentizzare psicosi basta molto meno.
zz
2008-12-19 08:29:12 UTC
Post by Matteo D.
Salve a tutti!
ne parlerò anche col mio medico, ma per non andarci competamente
impreparato intanto chiado a voi: quali sono le conseguenze sul fisico
cioè tu vai dal tuo medico per chiedergli se i trip fanno male?

mito assoluto.
zz
2008-12-19 08:33:38 UTC
a proposito, il buon hoffman che l'acido l'ha sintetizzato è morto a
101 anni.

salute.
però l'avevo detto, io, eh? Mah!
2008-12-20 15:06:30 UTC
Post by zz
cioè tu vai dal tuo medico per chiedergli se i trip fanno male?
......
No, gli chiedo se la psilocibina fa male. Per es, se un'assunzione
prolungata/frequente (e quanto frequente) possa causare problemi
psicologici o a qualche organo interno.......
Ammiro la fiducia che hai nel tuo medico.
Ma forse andare in un Ser.T. e consultare un tossicologo sarebbe più
efficace.




---
Falloppio tuba.
Eustachio tromba.
Matteo D.
2008-12-20 14:33:53 UTC
Post by zz
cioè tu vai dal tuo medico per chiedergli se i trip fanno male?
mito assoluto.
No, gli chiedo se la psilocibina fa male. Per es, se un'assunzione
prolungata/frequente (e quanto frequente) possa causare problemi
psicologici o a qualche organo interno. Che ne so. Oppure se il rischio
di "andarci sotto" e sviluppare una dipendenza psicologica è
significativo. Non mi sembra niente di strano.

Ciao!
matteo
Albert0
2008-12-20 15:29:45 UTC
Perchè si dice che c'è "il *rischio* di slatentizzare psicosi"? Non è
una cosa positiva?
Certo che no!
E' proprio quello che *non* deve succedere.
Non dà problemi una psicosi seppur latente?
Prima di svilluppare la psicosi è probabile che ci fossero già dei
problemi
( che come sintomo potrebbero avere l'uso di droghe, tanto per restare
in tema).
Però far esplodere il sintomo non è certo la soluzione: è un
aggravamento non una evoluzione verso la guarigione.
Matteo D.
2008-12-20 14:47:29 UTC
Post by zz
in ogni caso per slatentizzare psicosi basta molto meno.
Perchè si dice che c'è "il *rischio* di slatentizzare psicosi"? Non è
una cosa positiva? Non dà problemi una psicosi seppur latente?
Ragnarok
2008-12-20 22:54:18 UTC
Post by però l'avevo detto, io, eh? Mah!
Ma forse andare in un Ser.T. e consultare un tossicologo sarebbe più
efficace.
Perché al sert fanno consulenze su quale droga prendere?
f***@delenda.net
2008-12-21 09:54:03 UTC
Post by zz
in ogni caso per slatentizzare psicosi basta molto meno.
Perchè si dice che c'è "il *rischio* di slatentizzare psicosi"? Non è
una cosa positiva? Non dà problemi una psicosi seppur latente?
C'è la stessa differenza tra essere un po' strani ma in fondo normali ed
iniziare a sentire delle voci in testa o avere delle allucinazioni. Se ti
posso dare il parere di un non-medico che però in un SERT ci ha schiacciato
quasi un anno (come obiettore), se vuoi stare lontano dai guai evita
perlomeno qualsiasi tipo di sostanza illegale, semplicemente non ne vale la
pena. E' un punto di vista che molti al giorno d'oggi troveranno puritano e
risibile, ma tant'è, se uno proprio vuole sballare ci sono metodi legali
(chimici e non) meno problematici per farlo.
però l'avevo detto, io, eh? Mah!
2008-12-22 06:39:19 UTC
Post by Ragnarok
Perché al sert fanno consulenze su quale droga prendere?
1) al Ser.T non fanno consulenza su quale tipo di droga prendere. Ma
frequentemente non le fa neanche il medico di famiglia.
2) Al Ser.T visitano i pazienti (utenti), e buona parte del rapporto con
loro, più che esame obiettivo ed anamnesi, è "colloquio".
3) Nell'ambito di un colloquio con uno specialista il paziente può parlare
liberamente delle sostanza che assume.
4) Il presupposto di tutto ciò è che il paziente vada lì per curarsi. Questo
vuol dire volontà di raggiungere e mantenere l'astinenza da sostanze da
abuso, o per lo meno ridurne il danno.
--
Evitate le abbrev.
Albert0
2008-12-24 17:43:38 UTC
Post by Matteo D.
- a bassi dosaggi non è pericolosa (bassi dosaggi? che significa?).
Lasciamo stare la pericolosità, che per gli allucinogeni è questione
molto complessa.
Cosa succede a bassi dosaggi?
Gi allucinogeni rispondono molto a set&setting, e dalle conoscenze di
chi le prende ( aspetti cognitivi, di come viene vissuta
l'esperienza), per cui non è semplice dare un caso standard.
A bassi dosaggi ( 5mg di psilocibina) sicuramente mantieni
l'"insight" , cioè sai che sei sotto l'effetto
di una sostanza. Puoi avere pensieri mossi da una logica strana, ma
sei abbastanza consapevole di questo.
L'esperienza potrebbe risultare sgradevole. Non dovrebbero prodursi
attacchi di panico: pur sentondoti strano e spaventato c'è comunque
una sensazione di controllare l'esperienza.
Questo è il sottoffondo dell'esperienza a ogni dosaggio, però a
dosaggi più alti la stranezza
dell'esperienza può prendere il sopravvento ed è il vero è proprio
"viaggio" in una catena di idee e sensazioni.
Questo può risultare sia affascinante che terrorizante.