Discussion:
cortisone
(troppo vecchio per rispondere)
michele
2005-08-21 08:49:16 UTC
ciao

qual è il tempo di efficacia terapeutica (controllo di un'infiammazione) di
cortisone , assunto per endovena alla dose di 1 grammo al giorno per sei
giorni?

grazie

michele

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
piesse
2005-08-21 15:39:25 UTC
Post by michele
ciao
qual è il tempo di efficacia terapeutica (controllo di un'infiammazione) di
cortisone , assunto per endovena alla dose di 1 grammo al giorno per sei
giorni?
Dipende dall'infiammazione e dal tipo di cortisonico. L'emivita (cioe'
il tempo che ci vuole perche' si dimezzi la concentrazione nel sangue)
dei cortisonici piu' usati (prednisone, prednisolone) e' di circa 8 ore.

Poi l'effetto clinico dei cortisonici e' spesso indiretto, inibendo non
i mediatori finali dell'infiammazione ma alcuni dei meccanismi a monte.
Ad esempio il cortisone non fa subito sgonfiare un ginocchio gonfio,
come fa per esempio il ghiaccio: blocca i meccanismi dell'infiammazione
che hanno causato il gonfiore, facendolo piano piano sgonfiare. La
durata dell'effetto clinico in una infiammazione cronica dipende quindi
da quanto tempo ci mettono questi meccanismi a causare i disturbi, una
volta cessata la presenza del farmaco. In pratica, da quanto e' "forte"
l'infiammazione.

saluti

piesse
michele
2005-08-22 16:25:02 UTC
L'emivita (cioe'
Post by piesse
il tempo che ci vuole perche' si dimezzi la concentrazione nel sangue)
dei cortisonici piu' usati (prednisone, prednisolone) e' di circa 8 ore.
Ok. Ma credo che l'efficacia non si annulli quando si dimezza il farmaco in
circolo; vorrei sapere il tempo di efficacia terapeutica (del prednisolone).
Ho sentito dire che resta nel sangue per circa 15 giorni; è vero?


La
Post by piesse
durata dell'effetto clinico in una infiammazione cronica dipende quindi
da quanto tempo ci mettono questi meccanismi a causare i disturbi, una
volta cessata la presenza del farmaco. In pratica, da quanto e' "forte"
l'infiammazione.
sto parlando di una neurite ottica associata a dolori lancinanti alle
articolazioni. La paura di mia sorella e mia è che una volta esaurito
l'effetto del cortisonico (che dopo due giorni le ha tolto i dolori) si
ripresentino i sintomi. E' possibile contenere i dolori assumendo poi una
dose più bassa, sine die, del cortisonico?

grazie

michele





--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
Valentina
2005-08-22 16:53:52 UTC
Post by michele
vorrei sapere il tempo di efficacia terapeutica (del prednisolone).
Io l'ho preso diverse volte a quei dosaggi per infiammazioni al sistema
nervoso centrale (sclerosi multipla). Posso dirti che a volte gli effetti
terapeutici arrivano dopo parecchie settimane (anche un paio di mesi).


--
Valentina