Discussione:
Riguardo il concepimento
(troppo vecchio per rispondere)
Fabio G.
2006-09-23 16:13:35 UTC
Permalink
Raw Message
1) Ai fini del concepimento ciò che conta è soltanto la quantità di
sperma che entra nell'utero durante lo "spruzzo" dell'eiaculazione,
oppure è importante che dopo il rapporto lo sperma rimanga dentro la
vagina per un certo tempo per consentire agli spermatozoi di "migrare"
verso l'utero?

2)Vi sono delle posizioni consigliabili per favorire il concepimento?
Esempio, evitare quelle che implicano un'immediata fuoriuscita di sperma
dalla vagina (es. "smorzacandela") dopo il rapporto?

3)Una condizione di "utero" retroverso puo' influire negativamente sul
concepimento?

--
Per rispondermi via email sostituisci il risultato
dell'operazione (in lettere) dall'indirizzo
DocNet
2006-09-24 00:24:58 UTC
Permalink
Raw Message
Post by Fabio G.
1) Ai fini del concepimento ciò che conta è soltanto la quantità di
sperma che entra nell'utero durante lo "spruzzo" dell'eiaculazione
Non conta la quantità di sperma ma quanti spermatozoi vivi e vitali questo
contiene, in certi casi patologici, una normale quantità di liquido seminale
si accompagna alla completa assenza di spermatozoi vivi o alla presenta di
spermatozoi totalmente immobili. E' anche lampante che gli spermatozoi hanno
bisogno di un tempo sufficiente (basta qualche minuto e vengono "catturati"
dal muco cervicale) per risalire le vie genitali femminili, una mia paziente
lamentava difficoltà di concepimento, fino alla scoperta che effettuava una
lavanda vaginale subito dopo il rapporto...
Post by Fabio G.
2)Vi sono delle posizioni consigliabili per favorire il concepimento?
Assolutamente no.
Post by Fabio G.
3)Una condizione di "utero" retroverso puo' influire negativamente sul
concepimento?
Assolutamente no.

Ciao!

---------
DocNet

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/
giff
2006-09-24 13:46:14 UTC
Permalink
Raw Message
Post by DocNet
Post by Fabio G.
2)Vi sono delle posizioni consigliabili per favorire il concepimento?
Assolutamente no.
quindi non si riesce a dare una mano agli spermatozoi sfruttando la
forza di gravità? il ragionamento analogico fa pensare che in discesa
riescano meglio che in arrampicata...
--
there are no numbers in my email address
DocNet
2006-09-24 23:35:49 UTC
Permalink
Raw Message
Post by giff
quindi non si riesce a dare una mano agli spermatozoi sfruttando la
forza di gravità? il ragionamento analogico fa pensare che in discesa
riescano meglio che in arrampicata...
Premettiamo condizioni normali e nessun processo patologico in atto.

L'eiaculazione lascia il liquido seminale davanti al collo dell'utero (dove
si raccoglie il muco cervicale). In quella zona si forma una sorta di sacca
che raccoglie l'eiaculato ed è anche provato che dopo il rapporto la
posizione dell'utero cambia leggermente (il collo uterino si allunga e si
porta in avanti) per facilitare l'ingresso degli spermatozoi.
Gli spermatozoi senza muco cervicale non proseguirebbero nel loro cammino,
con il muco che li "intrappola", invece, cominciano una lunghissima salita
per il collo dell'utero, il corpo uterino e tappe successive...
Per gli spermini, non c'è un cammino in salita o in discesa...e la forza di
gravità neanche la sentono, loro nuotano beati nel muco cervicale, alla
ricerca dell'ovocita che li renderà creatori di una vita...
Per impedire agli spermatozoi di proseguire per la loro strada, ci vuole la
"forza", una lavanda, uno spermicida..e talvolta neanche questi bastano...
La posizione sdraiata è sufficiente per questo cammino.
:)
Ciao!

---------
DocNet

--------------------------------
Inviato via http://arianna.libero.it/usenet/

Loading...