Discussion:
Antinfiammatorio per tendiniti.
(troppo vecchio per rispondere)
Lukke
2007-07-27 18:00:57 UTC
Salve a tutti,una domanda volante.

Quale antinfiammatorio sistemico è piu' indicato per una sospetta
epicondilite?Sto provando con l'aulin ma ho il sospetto che ci sia qualcosa
di piu' mirato...
Questo per la fase acuta;a lungo termine sto provando con delle compresse
contenenti artiglio del diavolo.Qualcuno lo conosce?Puo' servire?In quanto
tempo da qualche effetto?

Grazie

Lukke
Bones
2007-07-27 19:02:30 UTC
Quale antinfiammatorio sistemico è piu' indicato [cut]
Ciao.
La tua domanda presuppone che ci siano antiinfiammatori "dedicati" a
seconda delle varie patologie. Sbagliato.
La classe degli antiinfiammatori è molto ampia, le varie molecole hanno
differenze fra loro ma dal punto di vista farmacologico. Non posso per
motivi di spazio entrare nei dettagli, ma il farmaco che citi tu può essere
adatto per il trattamento di un'epicondilite. Se non funziona significa che
va curata in altro modo, non certo cambiando farmaco.
[cut] artiglio del diavolo.Qualcuno lo conosce?Puo' servire?
Risposta volante: sì alla prima domanda, no alla seconda.
Consiglio conclusivo il solito: medico di base e, su sua valutazione,
visita specialistica.

Ciao
Bones
W|lly
2007-07-30 10:20:15 UTC
Post by Lukke
Quale antinfiammatorio sistemico è piu' indicato per una sospetta
epicondilite?
guarda, io ho una tendinite rotulea, e proprio ieri un fisioterapista mi ha
consigliato di affiancare a ghiaccio, esercizi, ultrasuoni ecc ecc anche un
aiuto farmaceutico..
a tale scopo mi ha consigliato DICLOREUM 150mg..
sono compresse, da prendere 1 al giorno, secondo la sua esperienza, da
ottimi risultati..
..
l'ho comprato stamattina, ancora non so cosa fa!!
ciao
Mario Campli
2007-07-30 16:26:50 UTC
Post by W|lly
a tale scopo mi ha consigliato DICLOREUM 150mg..
sono compresse, da prendere 1 al giorno, secondo la sua esperienza, da
ottimi risultati..
Sciocchezze. Non è altro che diclofenac, quindi perfettamente equivalente
ai vari Voltaren, Deflamat, Fenadol e chi più ne ha più ne metta (anzi,
per la verità c'è il generico Diclofenac). Non mitizziamo i farmaci, si
tratta di un banale antiinfiammatorio della classe dei FANS, non fa né più
né meno di altri preparati medicinali di questa classe: a livello
individuale magari qualcuno troverà più beneficio con l'uso di un farmaco
piuttosto di un altro, ma questo è un effetto che solo il singolo
individuo può verificare su sé stesso, non è certo il prescrittore che può
saperlo "prima"...
--
Doctor Diabolicus
http://www.sci-med.it
Bones
2007-07-31 06:15:05 UTC
proprio ieri un fisioterapista [cut]
Questo è un buon esempio del cortocircuito, già definito
"miocugginesco" che si verifica spesso. Un tale prova un certo
farmaco, ne prova beneficio, e inizia a consigliarlo a tutti.
Può andarmi bene, ma devi decidere da chi farti curare.
La cosiddetta "tendinite", sempre ammesso che di tale si tratti, può
avere le cause più disparate.
Quello che va cercato prima di tutto non è l'antiinfiammatorio
"giusto" (mi associo al post di Mario, non mitizziamo i farmaci),
bensì la *diagnosi* giusta. Dopo, può darsi che si finisca col
prescrivere l'antiinfiammatorio, e magari anche il diclofenac (non
avete idea di quante molecole e quante formulazioni diverse esistano
in commercio!). Ma si tratta di un punto di arrivo.
l'ho comprato stamattina, ancora non so cosa fa!!
Ecco, poni caso che la "tendinite" sia invece qualcos'altro, che
magari richiede un intervento chirurgico o un tipo di trattamento
completamente diverso: da chi ti fai curare, dal fisioterapista?
Oppure dal benzinaio, dal barista o dal giornalaio?
Uno degli aspetti comici del mio lavoro (sono un chirurgo ortopedico)
è che quasi tutti ne sanno più di me, e qualcuno a volte mi viene
anche a spiegare le cose!

Ciao
Bones