Discussione:
Quando si dice morire di vecchiaia?
(troppo vecchio per rispondere)
Giuseppe Baudo
2004-09-06 14:47:30 UTC
Permalink
L'altro giorno mi sono posto questo quesito.

Mia nonna materna morta a 98 anni di arresto cardio-circolatorio,
mio nonno materno morto a 86 anni morto per le complicazioni di un blocco
intestinale dopo un'ulcera perforata o perforante,
mia nonna paterna morta a 85 anni di morbo di Alzhaimer,
mio nonno paterno morto di un incidente.

A parte l'ultimo caso si può dire che i primi 3 nonni siano morti di morte
naturale.
Esiste la morte naturale?
Se si cosa si intende per morte naturale o morte di vecchiaia?

Secondo me in tutti e 3 i casi la malattia che ha portato al decesso è stata
solo un pretesto per il sopraggiungere della morte ma inrealtà sono morti di
vecchiaia tutti e tre! Oppure no?

Considerando le venerande età io direi di si!
P. Bianchi
2004-09-06 17:18:40 UTC
Permalink
"Giuseppe Baudo" <***@email.it> ha scritto nel messaggio
news:6M__c.206330
Post by Giuseppe Baudo
Mia nonna materna morta a 98 anni di arresto cardio-circolatorio,
mio nonno materno morto a 86 anni morto per le complicazioni di un blocco
intestinale dopo un'ulcera perforata o perforante,
mia nonna paterna morta a 85 anni di morbo di Alzhaimer,
mio nonno paterno morto di un incidente.
A parte l'ultimo caso si può dire che i primi 3 nonni siano morti di morte
naturale.
Esiste la morte naturale?
La morte per cause naturali si contrappone alla morte artificiale, ossia
procurata da un artefice (omicidio o suicidio) e alla morte accidentale
causata da una fatalita' (caduta nel burrone, annegamento ecc.)

I primi tre casi che citi sono morte naurale in seguito a malattia piu' o
meno improvvisa, e il quarto e' morte accidentale.
Post by Giuseppe Baudo
Se si cosa si intende per morte naturale o morte di vecchiaia?
La morte di vecchiaia per il cosiddetto "marasma senile" si riferisce
all'arresto cardiocircolatorio in soggetti variamente defedati o con
insufficienze multiple in cui "era tutto malridotto" e non e' possibile dire
che la causa sia una piuttosto che un'altra. Dire che si ferma il cuore non
e' una vera diagnosi, quando uno muore il cuore si ferma sempre.

Nella tua casistica solo il primo caso ha le caratteristiche della morte di
vecchiaia, negli altri casi si puo' supporre che se evitavano l'ulcera o
l'Alzheimer sarebbero morti piu' tardi.

Ciao
B.
Mario Campli
2004-09-06 19:03:13 UTC
Permalink
Post by Giuseppe Baudo
Esiste la morte naturale?
Come no. Tutti dobbiamo morire. E' naturale

Ma la morte "per vecchiaia" o "naturale" non esiste: quando si muore, si
categorizza sempre una causa di morte: sarà l'arresto
cardiocircolatorio, sarà la cachessia, sarà un colpo apoplettico, sarà
un tumore, sarà quel che sarà...
--
___
/\/\/\/ _/ Doctor Diabolicus
/ / /_
\/\/\/\__/ http://www.sci-med.it
Gommaflex
2004-09-06 22:18:55 UTC
Permalink
Post by Mario Campli
Post by Giuseppe Baudo
Esiste la morte naturale?
Come no. Tutti dobbiamo morire. E' naturale
Ma la morte "per vecchiaia" o "naturale" non esiste: quando si muore, si
categorizza sempre una causa di morte: sarà l'arresto
cardiocircolatorio, sarà la cachessia, sarà un colpo apoplettico, sarà
un tumore, sarà quel che sarà...
--
Secondo un eminente geriatra (F.M. Antonini, mio ex professore), esiste la
"morte fisiologica", rara, ma che avviene per cessazione delle funzioni
vitali in un soggetto estremamente vecchio, ma non organicamente malato.
Il problema è raramente è dimostrabile: chi si metterebbe a fare un'autopsia
ad un 99 enne che muore nel sonno?
E poi, anche se questa non dimostrasse nulla, non sarebbe possibile
escludere numerose cause di morte.

E' un problema più filosofico che scientifico.
Tuttavia mi fa piacere pensare che la morte fisiologica possa esistere.

FM
*Alessandro*
2004-09-07 07:11:01 UTC
Permalink
Post by Gommaflex
Secondo un eminente geriatra (F.M. Antonini, mio ex professore),
esiste la "morte fisiologica", rara, ma che avviene per cessazione
delle funzioni vitali in un soggetto estremamente vecchio, ma non
organicamente malato.
Facciamo un esempio: un uomo sta dormendo; la sua casa prende fuoco, lui si
sveglia, respira del fumo, cercando di uscire inciampa, cade e batte la testa,
rimane intrappolato tra le fiamme e la casa crolla sopra di lui. Cosa lo ha
ucciso?

Questa e' la situazione tipica di un anziano: tutti gli organi sono malandati
e tendono a funzionare un po' a "intermittenza"... Ma, se un fegato che gia'
lavora al minimo sindacale non fa il suo dovere per un giorno, il paziente non
sta benissimo ma sopravvive; se la stessa cosa la fa il cuore, ecco che si ha
una "morte naturale", e sul referto si trovera' "arresto cardiocircolatorio".

Alla fine, sul referto medico viene scritta una e una sola causa di morte:
dire "aveva 135 anni, era giunta la sua ora" non e', semplicemente,
scientificamente accettabile.

Poi, chiaramente, se trovi "arresto cardiocircolatorio" come causa di morte di
un ragazzo di 20 anni, vuol dire qualcos'altro...

Ciaotutti,

*

--
A: Because it messes up the order in which people normally read text.
Q: Why is top-posting such a bad thing?
A: Top-posting.
Q: What is the most annoying thing on usenet and in e-mail?
s***@mediacomm.it
2004-09-09 22:52:07 UTC
Permalink
Mario Campli ha scritto nel suo messaggio ...
... sarà l'arresto cardiocircolatorio, sarà la cachessia, sarà
un colpo apoplettico, sarà un tumore, sarà quel che sarà...
Mi si perdoni la digressione, ma per l'appunto Vittorio Buttafava in un suo
libro raccontava di quanto gli disse un medico specializzato in autopsie:
uno magari e' morto a causa del cuore, ma poi si vede che anche i polmoni
non e' che gli stessero troppo a posto, lo stomaco era li' li', e cosi' via.
Forse e' proprio vero che la macchina piu' portentosa, il corpo di un essere
umano vivente, e' costruita con materiali alquanto scadenti. Fa pensare.

Andrea
***@mediacomm.it
Mario
2004-09-11 13:17:55 UTC
Permalink
Post by s***@mediacomm.it
Forse e' proprio vero che la macchina piu' portentosa, il corpo di un essere
umano vivente, e' costruita con materiali alquanto scadenti. Fa pensare.
Forse non hai idea di cosa stai parlando. Conosci un dispositivo leggero
e compatto come un cuore umano, capace di pompare ininterrottamente e
affidabilmente per 80 anni o più qualcosa come 170 milioni di litri di
fluido viscoso?
Prova a trovare materiali più efficienti e affidabili, e vedi come
metterli insieme...
--
___
/\/\/\/ _/ Doctor Diabolicus
/ / /_
\/\/\/\__/ http://www.sci-med.it
Loading...